Guida Completa alla Volta di Vetro

Come ben sapete, sta per tornare la Volta di Vetro! Vediamo dunque come finire questo Raid assieme, come ai bei vecchi tempi

Con la stagione del Tecnosimbionte sta per tornare un Raid che ha fatto la storia del titolo di Bungie: la Volta di Vetro. Questo Raid sarà aggiunto al titolo il 22 Maggio. Dunque perchè non prepararsi per tempo? La Volta di Vetro si divide in vari step che andremo a vedere assieme, partiamo dunque dal primo tra questi. Cercheremo di essere il più esaustivi possibile.

La Creazione del Pinnacolo

Appena atterrati sul pianeta Venere vi ritroverete di fronte ad una distesa di macerie con al centro un grande portale. Il vostro obbiettivo e aprirlo. Davanti al portale potrete vedere tre piastre sincroniche sulle quali dovrete salire, esse sono rispettivamente a destra, a sinistra e davanti al portale. Salendo su queste tre piastre avvierete il Pinnacolo.

Dovrete a questo punto dividervi in tre gruppi da due Guardiani cadauno e presidiare le tre piattaforme. Ovviamente non appena avviato il Pinnacolo inizieranno a comparire dei nemici Vex che dovrete abbattere. Se voi Guardiani scendete dalla piattaforma o se ci fate salire un nemico l’apertura della porta verrà ritardata. Dovrete collaborare in modo da cavarvela al meglio, soprattutto quando verrete attaccati dai Pretoriani.

Una volta completato il Pinnacolo sentirete un suono: il Portale è finalmente aperto e potrete recarvi al prossimo Step.

Il Pozzo del Templare

Dopo un piccolo parkour (fate attenzione ad usare bene i vostri salti, planate etc per sopravvivere) arriverete ad una grande piazza. Dovrete dividerla mentalmente in tre settori e nuovamente formare tre gruppi da due guardiani, vi consigliamo di riutilizzare gli stessi team formati nel primo step del Raid. Mandate un solo compagno in avanscoperta fino a quando non si attiva il Rientro Limitato. A questo punto dividiamo il tutto in quattro fasi.

Difendere la Confluenza Centrale

Dovrete dividere il gruppo in questo modo: un Guardiano nella zona inferiore e gli altri cinque nella zona superiore. Questi ultimi dovranno dividersi tra sinistra, destra e centro per garantire la sicurezza della confluenza e del compagno nella zona inferiore. Tenete conto che, se sei Vex si sacrificano nella Confluenza dovrete ricominciare da capo il Settore. Vi consigliamo l’uso di Fucili da Cecchino con danni da vuoto per abbattere i Vex. Quando il templare evocherà le sue legioni i Guardiani nella zona superiore dovranno smettere di sparare ed il Guardiano solitario dovrà nascondersi in un varco che si formerà a sinistra. 

Difendere la Confluenza di Sinistra e Destra

Una volta che il Templare richiamerà le sue Legioni i cinque Guardiani della zona superiore dovranno scendere e formare tre gruppi assieme al Guardiano nella zona sottostante (consigliamo di mantenere i gruppi usati in precedenza). Posizionate Due guardiani al centro, due a destra e due a sinistra. La procedura è uguale allo step precedente dovrete abbattere i Vex ed evitare che si sacrifichino nelle Confluenze. Quando il templare evocherà le sue legioni scappate dallo stesso portale che si apre sulla sinistra. proprio come nello Step Precedente.

Difendere tutte le Confluenze

A questo punto dovrete mantenere i tre gruppi di Guardiani e difendere ben tre confluenze. I nemici questa volta saranno più potenti e dunque dovrete essere precisi e letali nelle vostre esecuzioni. Cercate di rimanere sempre il più mobili possibile, dovrete resistere fino a che il Templare non chiamerà per l’ultima volta le sue legioni e nuovamente nascondervi nel Varco a sinistra quando arriva il momento adeguato.

Distruggere gli Oracoli

Dopo che le legioni saranno rientrate potrete scendere nuovamente in campo. Al suono simile a dei rintocchi di campana vedrete comparire delle sfere luminose gialle: gli Oracoli. Questo è un attacco del Templare chiamato “Rituale di Negazione”. Dovrete distruggere tutti gli Oracoli in tempo altrimenti sarete costretti a sottoporvi alla “Purificazione” recandovi alla piastra posta sotto ai piedi del Templare.

Come al solito dividetevi in gruppi da tre e preparate le armi da vuoto. Gli Oracoli compaiono casualmente e possono raggiungere un massimo di sette in contemporanea in base al giro raggiunto. Per capirci, prima ne comparirà uno, poi due e via cosi fino a sette. Ovviamente in tutto questo ci saranno Goblin, Hobgoblin e Minotauri a darvi fastidio. Una volta finito il settimo giro il Templare scomparirà lasciando un Egida nella sua posizione precedente. Raccogliendo l’Egida si darà il via allo scontro con il Templare.

Uccidere il Templare

Il Templare è un Idra, a differenza di un Idra qualsiasi però il Templare ha uno scudo a 360 gradi che vanifica completamente ogni attacco. Dunque cosa bisogna fare?

Innanzitutto dovrete raccogliere l’Egida dalla piastra di purificazione ( meglio se viene raccolta da un Guardiano con una percentuale d’intelletto alta) e dunque correre nel Varco usato come Nascondiglio nelle fasi precedenti. Una volta raccolto lo scudo appariranno tre Arpie nei soliti tre settori mentali. Concentratevi inizialmente su di esse e poi sull’ Oracolo che comparirà. Come prima distruggere gli Oracoli evita che i giocatori vengano colti dal “Rituale di negazione”. In ogni caso se il Rituale si attiva non bisogna andare sulla piastra come in precedenza in quanto il Guardiano con l’Egida avrà la possibilità di curare gli alleati quando l’abilità speciale dello scudo sarà carica. 

Vi consigliamo di rimanere uniti e di non curarvi degli Oracoli avendo un Guardiano con potere di cura. Una volta che la Super del Egida sarà carica dovrete lanciarla contro il templare, difatti proprio questa Super toglierà lo scudo al templare dando il via alla fase d’attacco. Prima di questo però come lo scudo viene tolto al boss ne comparirà uno attorno ai Guardiani da distruggere per poter attaccare (evitate i lanciarazzi… per il vostro bene).

Avrete 15 secondi per attaccare con ogni vostro mezzo il Templare. Alla fine di questo step di tempo il boss si teletrasporterà in un altra zona. Se ci mettete più di cinque minuti ad abbattere il Templare questo andrà in modalità Furia e chiamerà in battaglia le sue Legioni rendendo la situazione molto più difficile.

Una volta battuto il boss si potrà avanzare verso il prossimo Step.

Il Labirinto delle Gorgoni

Esistono due modi per entrare in questo Step del Raid: potrete passare dalla porta che si aprirà dietro al templare oppure tramite un piccolo e stretto vicolo situato nel nascondiglio che sfruttavate durante le prime fasi del Pozzo del templare.

Passaggio dalla porta principale: Se scegliete questa via dovrete procedere per l’unica via disponibile fino a che non arriverete ad un burrone.
A questo punto dovrete lanciarvi giù ed è consigliabile utilizzare uno Stregone per via della sua planata che permette di controllare al meglio la discesa.  Da qui potrete vedere al meglio il Labirinto delle Gorgoni.

Passaggio del Nascondiglio: Se scegliete questa via dovrete accovacciarvi e procedere lungo l’unica via in discesa. Questa via sarà molto più sicura rispetto all’altra in caso di un team misto dato che non ci saranno salti particolarmente profondi. Ci saranno per lo più cunicoli e vie in cui destreggiarsi. Una sola zona è particolarmente complessa per cui è consigliato stare uniti. Difatti se un Guardiano muore verrà fatto rinascere in una zona molto più alta dunque in caso di morte servirà un altro Guardiano per rianimare il malcapitato.

Una volta giunti al fondo si troveranno due vie. Quella a sinistra contiene uno scrigno che potrebbe darvi armi leggendarie o esotiche. Giunti a destra sarete arrivati al labirinto delle Gorgoni.

Le Gorgoni sono delle Arpie con una leggera differenza: possono uccidervi in pochi secondi con il solo sguardo. Uccidere questi mostri davvero particolare non sarà per nulla semplice anche con tutto il team di fuoco. Dunque dovrete prestare la dovuta attenzione.

Come prima cosa posizionatevi sulla roccia centrale per avere una visione ottimale del labirinto.  Da cui potrete vedere la prima Gorgone e dovrete memorizzarne il giro. Appena vi vengono voltate le spalle dovrete avviarvi accovacciati e lentamente (per non farvi sentire dai mostri) fino alla roccia posta a dividere due vie, statene lontani perché li comparirà un altra Gorgone. Questa seconda Arpia esegue un giro antiorario, appena vi volta le spalle saltate velocemente sulla roccia menzionata qui sopra.

Ci vorrà molta coordinazione: ogni minimo ritardo o rumore potrebbe causare la morte dell’intero team in pochi secondi. Senza dimenticare l’udito sopraffino delle Gorgoni.

Davanti a voi vedrete due Gorgoni che compiono giri inversi l’uno all’altro, senza dimenticare la terza che attualmente rotea attorno al masso su cui vi trovate. Dovrete saltare non appena l’Arpia che compie il giro antiorario si troverà alla vostra sinistra ed al margine della zona luminosa.  A questo dovrete essere molto coordinati e scattare tenendo la destra fino a raggiungere un Labirinto Sotterraneo. 

Qui il problema delle Gorgoni non c’è più difatti state andando incontro al prossimo step del Raid.

Risvegliare il Trono di Vetro

Per questo step vi troverete davanti due portali, quello a sinistra rappresenta il passato ed è molto simile a Marte mentre quello a destra è il futuro ed è molto simile a Venere, ognuno con una piastra sincronica davanti ad esso per mantenere il portale attivo. Inizialmente dovrete dirigervi ad uno dei due portali e lasciare tre guardiani sulla piastra e tre dovranno andare nel portale e sconfiggere i mob al suo interno fino al Custode. Questo una volta battuto lascerà cadere un Egida che dovrà essere raccolta dal giocatore con più intelligenza tra i tre. Ora questo gruppo deve uscire.

La situazione si complica, al centro dell’area si forma una Confluenza e due Guardiani devono difenderla dai Vex, nel mentre due Guardiani vanno sull’altra piastra sincronica del portale che non avete fatto e i restanti due Guardiani entrano a prendere la seconda Egida eseguendo gli stessi identici step. Ovviamente il Guardiano con la prima Egida deve rimanere fuori e curare dal debuff i Guardiani.

Una volta che avete entrambe le Egide dovrete difendere tutti assieme la confluenza mantenendo due Guardiani che coprono la scalinata e due team formati da Guardiano e Guardiano con Egida davanti a dei portali da cui escono i Vex. Dopo un tot di tempo in difesa le Egide verranno rimosse, i portali si chiuderanno e comparirà Atheon.

Uccidere Atheon

A questo punto farà la sua comparsa Atheon dal lungo corridoio posto sopra la scalinata. I Guardiani a questo punto dovranno nascondersi vicino le piastre Sincroniche ed aspettare il suo attacco “Vendetta del Tempo”. In cosa consiste? Atheon teletrasporterà tre giocatori casuali all’interno di uno dei due portali, passato e futuro (Marte e Venere). I Guardiani che finiscono nel portale devono immediatamente comunicare in quale si trovano in modo che gli altri giocatori all’esterno vadano sulla piastra Sincronica giusta per permettere l’uscita dei Tre Guardiani. 

I Guardiani al interno dovranno occuparsi degli Oracoli che si trovano sulla strada dentro al portale e raccogliere un Egida che verrò rilasciata alla fine, proprio come in precedenza. Nel mentre i tre Guardiani all’esterno dovranno resistere e mantenere attiva la piastra sincronica.

Una volta distrutti tutti gli Oracoli ed usciti i Guardiani ora muniti di Egida dovranno combattere all’esterno. Il Guardiano con l’Egida dovrà usare la super dell’Egida che consentirà ai Guardiani di fare molti più danni ad Atheon per 30 secondi. Tutti i Guardiani dovranno dunque sparare il più possibile al punto debole di Atheon posto sotto al suo torace. A questo punto ri-inizia il circolo: l’Egida scompare tre Guardiani vegono teletrasportati in un portale e si ricomincia fino alla sconfitta di Atheon.  

Una volta sconfitto Atheon, i Guardiani verranno ricompensati con armi o armature della Volta di Vetro. Tra le opzioni ci sono anche navi, astori o frammenti, materiali ascendenti.