Destiny 2 - Gaming Today
Skip

Destiny 2 Avventura: Ladri di Ladri. Luogo: Avamposto delle Sirene, Titano.

Avventura: Ladri di Ladri.

Luce Necessaria: 60

“Recupera le scorte rubate dai Caduti”

Ebbene si come possiamo immaginare dal nome dei Saccheggiatori Caduti hanno derubato Sloane, questi compariranno nel’ Avamposto delle Sirene, dove ci troviamo noi. I Saccheggiatori più che combattere fuggiranno e noi dovremo ucciderli, alla loro morte lasceranno cadere l’oggetto di missione Strumenti di Riparazione, ne servono 5. Nella zona ci sarà molta attività quindi prestate comunque attenzione.

una volta raccolti tutti gli Strumenti di Riparazione Zavala c’informa che i nostri amici Caduti stanno accumulando un bel tesoro di oggetti dell’Eta Dell’Oro, e ci suggerisce di ritornargli il favore. Dunque il nostro obbiettivo ora è trovare la Cassa dei Caduti, ovviamente sarà indicato sulla mappa. Ci sposteremo ai Moli Galleggianti, dove troveremo della resistenza da parte dei Caduti.

Una volta raggiunto il Bottino dovremmo liberare l’area per poter posizionare il Transmat. Una volta liberato dovremmo posizionare il Transmat ma… i Caduti hanno rubato anche il segnalatore. Dunque dovremmo andare a caccia di altri Saccheggiatori, questa volta però si chiamano Ladri di Rifornimenti, contrassegnati dalla barra della vita gialla essi saranno un po’ più tosti degli altri Caduti. Il primo si parerà di fronte a noi e ci darà un Diodo Rotto. Dopo ne troveremo un altro, che dovremmo inseguire per un pezzo, uccidendo ogni Caduto che si metterà tra noi ed il Ladro.  una vola ucciso ci lascerà il Segnalatore di Transmat di Sloane. ora non ci resta che fare il percorso inverso e tornare al Bottino. Occhio alla carica di Stiletti che arriverà subito dopo aver ucciso il Ladro.

Una volta piazzato il Transmat dovremmo rimanere nella zona e difenderlo dalle ondate di Caduti che cercheranno di impedirci il saccheggio. Oltre ai Minion classici sarà presente anche un mini boss: Teliks, Capitano Bandito. Dopo la sua uccisione avremo completato l’ Avventura.

Post your comment