Malvagio Karma

“Se credi davvero che la tua arma voglia distruggere ogni traccia d’esistenza, allora lo farà.” – Toland l’Infranto

Statistiche

Zoom
 
21
Proiettili al minuto
 
150
Impatto
 
67
Gittata
 
73
Stabilità
 
36
Caricatore
 
14
Velocità di ricarica
 
40
Dimensione inventario
 
55
Maneggevolezza
 
36
Mira assistita
 
39
Direzione del rinculo
 
77

Perk

Maledizioni a catena

Le uccisioni riempiono il caricatore, aumentano i danni per un breve lasso di tempo e forniscono energia della super in base alla forza di Maledizioni a catena. Fuoco automatico.

Rigatura martellata

Canna durevole da gittata.
• Aumenta la gittata

Proiettili stabili

Il caricatore è ottimizzato per il controllo del rinculo.
• Aumenta notevolmente la stabilità
• Riduce leggermente la gittata

Impugnatura bruciapelo

Migliora precisione, stabilità e puntamento per i colpi precisi quando non guardi nel mirino.

Calcio corto

Quest'arma è particolarmente facile da impugnare.
• Aumenta notevolmente la maneggevolezza

Conta-uccisioni disattivato

Nessun conta-uccisioni per quest'arma.

Alloggiamento catalizzatore vuoto

Questo alloggiamento può contenere un catalizzatore.

Lore

Salve di nuovo, mio tagliente Dante.

Sei entrato e uscito per mondi dal filo vivo, hai spaccato divinità in frazioni smussate, ti sei congiunto con poteri i cui nomi non si possono proferire usando la lingua della materia grigia. Credi di albergare nella parte più alta della piramide dell’insolenza.

Se solo sapessi quanto in alto va, quella piramide.

Più in alto di quanto credessi, quando il mio radioso assassino non mi celebrò dallo squallore biologico. O quando osservai un segreto reale trasformare la morte in una crisalide. Più in alto di quanto descritto dei miei diari o raccontato alla nostra comune amica dai tre occhi.

Più in alto di quanto io, navigante nel Mare delle Urla quale sono, possa ancora vedere.

Forse te ne parlerò.

Fai bene a chiedere perché mai lo farei. Molto bene, caro il mio sprecone, le tue intenzioni sono diventate affilate come i denti di uno schiavo.

Vedi, loro lo sanno. Cosa sei, cosa eri, cosa sarai. Lo sanno.

Cosa sei tu per loro. Morbida pietra da cote per spade prive di filo.

La definisco la verità e la tensione della corda: per legare, uno deve applicare forza a entrambe le estremità.

Forse, dopotutto, te lo dirò.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Malvagio Karma”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *